La mia settimana delle fondamentalissime futilità 03/2017

Huhuu… Eccomi in versione italiana questa settimana (e con un giorno di ritardo)!

  • WEF: Giusto per non farsi mancare niente, Facebook, il gigante dei social, ha fatto erigere un chalet a Davos, dove questa settimana si terrà il 47. WEF. Una scioquezola da 1 milione di dollari al giorno. Ma si, in fondo siamo solo al World Economic Forum, quindi possiamo pure permettercela una sfacciataggine del genere.
  • Kylie Jenner vuole cantare. Secondo il „Cosmopolitan“ ha diramato già 3 foto (hashtaggandole con #secretproject) presentandosi come sempre con poca roba addosso e con un certa boria davanti agli studios di Shangri-La-Studio. Qualcuno potrebbe dire alla rampolla Jenner che non é perché i rutti gli escono bene, non é detto che le venga conferito il premio come ruttatrice dell’anno!
  • Da questa settimana Londra sarà un po’ più buia (vedete i pannelli neri dietro di me). Sono infatti state spente per lavori di ristrutturazione i celebri display pubblicitari di Piccadilly Circus. Ad anticipare lo spegnimento un countdown seguito da numerosi curiosi. Tra i luoghi più iconici e visitati della capitale inglese, le insegne brillavano sulla piazza dalla fine della Seconda Guerra Mondiale ed erano state oscurate solo in occasione dei funerali di Winston Churchill e della Principessa Diana. Mi ci sono trovata; è ben strano. Ma gli addetti ai lavori si stanno dando da fare per poter illuminare la “piazzetta” il più presto possibile. Go on, guys!
  • Kate Middleton e Meghan Markle, la fidanzata del Principe Harry, si sono incontrate. A darne notizia è il magazine britannico The Sun, piuttosto affidabile quando si tratta di gossip legati alla vita di corte. Secondo quanto appreso dal tabloid, l’attrice e la Duchessa di Cambridge si sarebbero viste martedì scorso a Kensington Palace in presenza anche della piccola Charlotte (mentre Baby George era all’asilo). Per la Markle si tratta di un ulteriore passo avanti nel suo ingresso in famiglia. La neofidanzata di Harry, infatti, ha già conosciuto il Principe Carlo e William e a questo punto non le resta che l’ultimo – e più temibile – scalino: ottenere l’approvazione di Sua Maestà la Regina Elisabetta.
  • Sfidando il gelo della notte di New York, nella folla di 20.000 persone, c’erano anche Mark Ruffalo, Julianne Moore, Marisa Tomei, Sally Field, Alec Baldwin (che imita e fa imbestialire Donald Trump) e il regista Michael Moore, sono riuniti per invocare l’unità – sotto lo slogan “We stand united” – del Paese contro quello che, secondo loro, rappresenta di male il presidente eletto. Barack Obama aveva fatto il pieno: star di Hollywood, leggende della musica e vip di fama mondiale. Per Trump invece qualche problemino per attrarre stelle del firmamento e quindi: l’insediamento più triste della storia! Dopo che avevano sdegnosamente declinato l’offerta band come i Beach Boys e Dixie Chicks, le cantanti come l’inglese Rebecca Ferguson e Garth Brooks, nonché il nostro Andrea Bocelli, ad accogliere Trump non ci sono state sei canoniche bande militari. Ma anche cori (Mormon Tabernacle Choir e i Radio City Rockettes) e dulcis in fundo: Jackie Evancho, una starlet sedicenne che ha canticchiato l’inno nazionale. Sweet.
  • Si chiama Lizzy ed é originaria di Dover (USA). E cosa fa Lizzy? Una cosa che io non sarei riuscita a fare manco nascosta nell’intimo della mia cameretta, perché mi vergognavo come una ladra dei miei chili di troppo. Ma la ballerina adolescente che sfida i pregiudizi e conquista il web a colpi di „Arabesque“ e „pas de bourrée“ é un portento! Ogni passo di danza è un bel vaff… ehhh… una risposta a chi la critica per il suo peso e le ricorda che non potrà mai realizzare il sogno di diventare una vera danzatrice perché portatrice di “handicap” (sì, l’hanno detto anche una volta anche a me! Giuro!)

In breve:

… Gli uomini possono ora possono portare il rosa, perché Brooklyn Beckham (bronzo di Riace per eccellenza) porta una felpa color pantera rosa.
… Katherine Heigl aspetta il suo terzo pargoletto, mentre Sarah Connor
… La Ferrari di Magnum P.I. Tom Selleck (che ormai ha la veneranda età di 71 anni) la casa d’asta spera in 250’000 Dollari
… Tra le faccine di biondi e bruni potrebbero presto fare ingresso quelle con i capelli rossi. La proposta avanzata dall’Emoji Subcommittee (si, esiste un comitato) sarà presto discussa! Intanto si é anche saputo che presto uscirà The Emoji Movie, il film con le faccine per messaggistica! E Sir Patrick Stewart darà la propria voce per il personaggio dello pseudo-escremento Poop. La cacca insomma! Che fine di merda ha fatto il Capitano Jean-Luc Picard.
… E per restare in tema: il presidente eletto degli Stati Uniti Donald Trump ha già un piccolo animale che porta il suo nome: si tratta della Neopalpa donaldtrumpi, una minuscola falena con un’apertura alare di circa 10 millimetri. A ispirare il nome della specie appena scoperta sembra sia stata la testa dell’insetto, dove la disposizione di alcune scaglie bianche e arancioni rirende la forma e i colori della tipica acconciatura del Tycoon.… Porno interruptus invece per i pendolari britannici. Infatti, in Inghilterra verrà multato, chi verrà pizzicato a bazzicare su youporn. Sono soprattutto i “lord”, cioè i maschietti che non si fanno nessun scrupolo a guardarli e le ladies si sentono molto infastidite.
… Gira meglio per i panda: Abbiamo inventato i filmini erotici per panda! Per cosa? Perché questo dolce orsacchiotto si trova in via d’estinzione e quindi, per far ribollire il sangue dei pandi e delle pandesse, si sono inventati il panda-porno! Evvai. Nella prossima vita voglio essere un panda. Forse.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s